Zhou, o non zhou….

wechatimg12

wechatimg11

Negli ultimi tempi in città è tutto un fiorire di ristoranti che propongono cucina del 潮汕     –Cháoshàn– (la zona più orientale della provincia del 广东Guǎngdōng-, che deve il suo nome alle iniziali dei nomi delle due principali città della zona: 潮州Cháozhōu– e 汕头        –Shàntóu-), con il suo celebre 砂锅粥 -Shāguōzhōu- una versione preparata in una marmitta di coccio del classico porridge a base di riso comune a tutta la Cina. Benché, ovviamente, influenzata dalla 粤菜 –Yuècài– (da noi nota come cucina cantonese), questo tipo di cucina ha però più in comune con la 闽菜 -Mǐncài-, la cucina tipica della vicina provincia del 福建Fújiàn-, contraddistinta da un gran uso di frutti di mare e molluschi.

Il locale non è molto grande, ma accogliente e caldo grazie alle finiture in legno al suo interno. Solitamente si viene per godersi un caldo zhou, ma stavolta abbiamo scelto di provare gli altri piatti, che sembravano piuttosto invitanti. Mentre si consulta il menu e si decide, si possono mangiare un po’ di semi di zucca tostati, onnipresenti, come in tantissimi altri locali.

wechatimg1

Abbiamo iniziato il pasto con degli ottimi 三丝炒米粉 -Sānsīchǎomǐfěn- dei capellini di riso saltati in padella assieme a una julienne di tre diverse verdure (le 三丝 -sānsī- tre strisce  del nome) e uovo, per nulla untuosi e molto saporiti. Personalmente ho preferito prendere anche 粽子糯米鸡 -Zòngzi Nuòmǐjī-, involtino di riso glutinoso ripieno di carne di pollo e avvolto in foglie di loto, cotto al vapore. Mia moglie ha scelto invece una porzione di appetitosi 鲜虾肠粉 -Xiānxiāchángfěn- morbidi “cannelloni” di pasta di riso cotti al vapore e ripieni di gamberetti freschi.

wechatimg2

wechatimg7wechatimg8wechatimg4

Come “contorni” abbiamo ordinato un classico 拌萝卜皮 -Bànluóbopí-, insalata di buccia di un particolare tipo di rapa, molto saporita e piccantina, condita con 香油 -Xiāngyóu-, l’olio di sesamo, dell’aceto e pezzettini di aglio.

wechatimg6wechatimg9

Per rinverdire un mio vecchio amore (di quando mi azzardavo a mangiare piccante e andavo in astinenza di “pajata” piccante di oca o anatra da 绝味 –Juéwèi– fantastica catena di stuzzichini solitamente piccantissimi fatti con anatra o oca, guarda caso originaria di 长沙Chángshā– il capoluogo dello 湖南Húnán– la provincia natale di  毛泽东 -Máo Zédōng-famosa per un uso, diciamo, piuttosto spregiudicato del peperoncino nella sua cucina), ho voluto ordinare anche una porzione di 豉油皇鹅肠 -Chǐyóu Huáng’écháng- intestino di oca che credevo condito con un olio sapido contenente 豉 -Chǐ- cioè fagioli di soia fermentati e salati che mi piacciono molto e che fungono da base per numero salse molto appetitose; non sapevo ahimè che al sud 豉油 -Chǐyóu- non è che un altro nome per 酱油 -Jiàngyóu-, la classica salsa di soia…inutile dire che il piatto non mi ha molto entusiasmato.

wechatimg10

潮粥轩, 青年路西里国美第一城15号门

Chaozhou Xuan, Qingnianlu Xili Guomei Diyicheng Gate n. 15

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...